Povertà e Volontariato

Mercoledì 3 marzo 2021 ore 18.00

Intervengono

  • don Virginio Colmegna Presidente Casa della Carità di Milano

  • Roberto Rossini Presidente Alleanza Nazionale contro la Povertà

  • Tito Boeri Economista

Dialogo sulla povertà

La pandemia ha accentuato le fratture già esistenti e ne ha aperte di nuove: il volontariato deve farsi promotore di nuove alleanze per ridurre le diseguaglianze, le vulnerabilità, l’isolamento.

La povertà rappresenta un fenomeno sociale complesso, nel quale più dimensioni si intersecano: è l’espressione meno accettabile della diseguaglianza economica, una limitazione alla possibilità di consumo, un condizionamento delle libertà della persona, una barriera allo sviluppo delle relazioni. Con la pandemia tutti questi aspetti si sono accentuati, facendo emergere situazioni che prima erano nascoste e dando vita a nuovi problemi. Spesso la mancanza economica è l’indicatore più evidente, che deve però aprire ad uno sguardo più ampio: la povertà infatti determina una rappresentando un “problema di democrazia”.

Serve allora rimettere al centro la funzione del Volontariato, degli uomini e delle donne che danno il proprio sostegno alla fragilità, provando ad individuare un orientamento comune e a promuovere una alleanza affinché tutti possano agire pienamente come cittadini dentro le nostre comunità. 

Clicca qui per iscriverti all’incontro

News

Stati Generali Volontariato Bergamasco 2021